È il 4 maggio 2014, quando un terremoto di scala 6.3 gradi Richter colpisce la provincia settentrionale di Chiang Rai: nessun morto, pochi feriti, ma molti edifici distrutti. Tra questi 9 scuole elementari. «Questo evento ci ha insegnato che una catastrofe naturale deve essere una priorità nell’agenda architettonica»,...

La grande sorpresa della Biennale 2016 salpa da Istanbul, viaggia sulle acque del Mediterraneo e arriva all’Arsenale. Un vascello metaforico assemblato con oltre 600 pezzi di recupero, lungo 30 metri, pesante 4 tonnellate, in parte appoggiato al pavimento, in parte sospeso alle travi in legno. Un collage etereo di...

Il tema della Biennale di Aravena, declinato in varie forme nei differenti padiglioni nazionali, acquisisce un senso letterale nel piccolo spazio affidato all’Ucraina (in calle del Ridotto 1388 a San Marco). Una planimetria riprodotta sul pavimento evidenzia in rosa le aree del conflitto, che s’intensificano lungo i...

La mostra presenta un riuscito esperimento di riqualificazione urbana partecipata a costo zero condotto da due giovani progettisti ungheresi nella piccola città di Eger, famosa tra l’altro per la sua antica università e per la casa dello scrittore Geza Gardony.

Questo Padiglione, di minor risorse rispetto ai suoi illustri vicini, estremizza un momento comune alla gran parte dei progetti di questa Biennale, in cui la frontiera sociale delle proposte spesso si rende possibile in una frangia di sospensione, vuoto o ambiguità degli aspetti normativi e legali che comunemente...

Ai curatori va innanzitutto il merito di avere riaperto il padiglione dopo averne promosso il finanziamento del restauro per riportare allo stato originale questa prima opera veneziana di Carlo Scarpa. I 15 interventi che la mostra raccoglie da 8 città del Paese sono l’esito progettuale e costruttivo dell’intervento...