Sul tema della rigenerazione, la Biennale contamina l’entroterra veneziano con il progetto speciale «Reporting from Marghera and other waterfronts».

Intervista alla curatrice della mostra “The Horizontal Metropolis” (promossa da Archizoom, EPFL Losanna, con Martina Barcelloni Corte e Chiara Cavalieri), sull’Isola della Certosa dal 28 maggio al 27 novembre come evento collaterale della Biennale. L’urbanista ci racconta la città ed il suo possibile futuro...

Biennale 2016, i nostri video dal fronte   Reporting from the front         Taking care – Progettare il bene comune       Le opinioni                           GDA

Svelato il tema della 16ma Biennale di Architettura di Venezia. L’invito delle curatrici Yvonne Farrel e Shelley McNamara: portate in Laguna il vostro Freespace.

Una ricostruzione dei principali elementi architettonici del campo di concentramento di Auschwitz. Fino al 27 novembre l’anti-architettura nel Padiglione Centrale ai Giardini.

Un manuale lagunare per appassionati, tra ironia, strutture, natura e padiglioni…

Secondo Elena Franco in questa Biennale l’immagine svolge il delicato ruolo di mediatore e comunicatore, spesso relegando materiali e disegni di progetto a ruoli secondari.

Davide Tommaso Ferrando si sofferma sui punti deboli di un’edizione importante e problematica al contempo, per evitarne il rischio di una liquidazione positiva, rapida e indolore.

Secondo Marco Maria Sambo ciò che non torna nella 15° Mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia è la manifestazione del potere, che non rinuncerà mai al suo ruolo dominante.

Il curatore del primo Padiglione del Marocco alla Biennale del 2014 manifesta il suo stupore per la presenza, nella mostra principale di questa edizione, di un “padiglione del Sahara Occidentale”, denunciando «uno sfrontato progetto di propaganda» e «una fantasia pericolosa».