Nella sua 20° edizione, il Compasso d’Oro alla carriera 2014 ha messo in mostra in quasi 4.000 mq 650 designer e scuole internazionali con progetti attenti alla sostenibilità e al design sociale. Mentre il Salone si autocelebra alla Fabbrica del Vapore con una mostra.

Riflessioni post Salone del Mobile 2017, tra la crisi del lavoro (più che dell’ambiente ufficio) e un 2016 che, secondo i dati Federlegno, ha registrato un trend positivo per le esportazioni.

La 29° edizione del Salone internazionale dell’illuminazione mette in mostra la tecnologia ma anche le capacità di raccontare, stupire ed emozionare.

La mostra allestita al Brera Design District da MADE e Federlegno Arredo, unico evento del Salone del Mobile collocato in città, celebra i dettagli dell’architettura attraverso 43 espositori, che diventano specchio dinamico della produzione made in Italy.

Una carrellata delle proposte presentate tra i vari distretti del design, dal 5Vie a Brera, da Ventura Lambrate a Ventura Centrale.

Dalla leggerezza degli esercizi di stile delle case per piccoli volatili in mostra nel Giardino delle Sculture in “House of Birds”, si passa alle atmosfere rarefatte della mostra allestita da Neri Oxmann per Lexus.

Il mondo del design raccontato a Palazzo dell’Arte da designer internazionali, allestimenti e aziende. Peccato per il murales celebrativo dei 10 anni della Fondazione Franco Albini, poco leggibile.

Colori, design nomade, manifattura 4.0, social design sono i temi trattati dal quartiere più innovativo di Milano, verso una nuova frontiera: la Stazione Centrale.

La mostra Mini Wonders, al Centro Ceco di Milano, è un’oasi di autenticità. Tatto, sguardo e olfatto guidano il gioco nei progetti dei designer.

A Brera, il “Fare luce” è protagonista assoluto nell’allestimento di un’azienda che si è affidata a Giovanni Filindeu, mentre Moleskine parla dei nuovi significati degli oggetti quotidiani nell’era del neo-nomadismo, con performance di live painting dello street artist newyorchese Bradley Theodore.