Milano, per il Salone del Mobile prologo in AQUA

Il Salone 2019 si annuncia con lo show sui Navigli dedicato a Leonardo

 

MILANO. Anticipando tutti e saldando di fatto la Design Week con l’Art Week -Golia con Davide, al punto che molti hanno fatto confusione fra le installazioni delle due manifestazioni e fra le manifestazioni stesse- il Salone del Mobile ha aperto il suo evento in città inaugurando venerdì 5 aprile “AQUA La visione di Leonardo”. Parte integrante del palinsesto MilanoLeonardo500, lo show riporta di fatto l’acqua nei Navigli dismessi che Leonardo da Vinci migliorò ai suoi tempi coi suoi progetti e che ora si vorrebbero se non riaperti, almeno colmi d’acqua.

Seguendo Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile, «Con l’installazione “AQUA. La visione di Leonardo” abbiamo voluto celebrare il grande maestro del Rinascimento e la sua capacità d’innovare intesa come attitudine a guardare sempre oltre, gettando le basi per il progresso, ovvero per il continuo superamento dell’esistente. Doti che il nostro sistema design/impresa possiede e la nostra città incarna pienamente. Mettendo in scena le sue ricerche sull’acqua in un luogo fisico e nevralgico come la Conca dell’Incoronata, gettiamo un ponte tra passato e futuro, offrendo una visione di quello che è stato e di quello che potrà essere là dove il talento creativo incontra quello imprenditoriale». Quindi tutto si salda dal 6 al 14 aprile, all’interno della Conca dell’Incoronata, chiusa progettata da Leonardo, in un’esperienza immersiva site specific ideata da Marco Balich e sviluppata insieme a Balich Worldwide Shows ove protagonista assoluta è l’acqua, elemento naturale a lungo studiato dal maestro da Vinci come artista, architetto, scienziato ed ingegnere.

 

L’allestimento

Un vero e proprio innesto architettonico è stato posto a copertura della Conca sotto forma di grande specchio d’acqua che trova la sua fuga prospettica in un grande schermo LED, finestra sulla Milano del futuro che ci mostra uno skyline mutevole durante la giornata: un’immagine che ci ricorda tanto le copertine di Urania che ci facevano sognare un tempo in un mondo futuro che lì ritrovavamo nei racconti dei pionieri della fantascienza e che qui, invece, sorge in uno schermo collocato sopra una wunderkammer piazzata proprio all’interno del canale. Una mirror room accoglie i visitatori con una sinfonia interattiva di suoni e gorgoglii che orchestrano reali getti d’acqua fino a portare il pubblico, miracolosamente asciutto, ad una proiezione che svela il movimento ascendente e discendente delle acque gestite dalle chiuse leonardesche sino a portare i getti d’acqua a rallentare in isolate gocce lentissime, sospese nel tempo e nello spazio, finché la proiezione diventa trasparente, rivelando una rielaborazione artistica dei disegni del Maestro.

Da non mancare, per completare l’esperienza, il menù studiato da Daniel Canzian e ispirato ai piatti ideati da Leonardo da Vinci, degustabile con grande soddisfazione nel ristorante lì accanto ed in altre location nel corso del 2019.

Si apre così la settimana del Salone, che quest’anno di fatto diventa lunga dieci giorni; giorni nei quali è anche attesa l’acqua atmosferica. Appuntamento dal 9 al 14 aprile in Fiera con la grande kermesse e il secondo atto di questo impegno leonardesco del Salone: l’evento “De-signo. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo”.

 

“AQUA. La visione di Leonardo”

Creative and Executive Production Balich Worldwide Shows Srl per il Salone del Mobile.Milano
Creative Executive Producer – Marco Balich
Creative Supervisor – Marta Marchesi
Executive Producer – Laura Cappelli
Project Manager – Alessandra Rossetti
Artistic Director – Marco Cisaria
Set, Light & Water Design – NONE Collective
Video Content & Motion Design – Territory Studio
Indoor Video Art Design – Karmachina
Real-time Compositing Software Programmer – Andrew Quinn
Outdoor Sound Design & Soundtrack – Chiara Luzzana
Indoor Sound Design & Soundtrack – Maurizio D’Aniello (The Spectrum Studio)
Scientific Consultant – Simone Ferrari
Technical Director – Matteo Tagliabue
6-14 aprile
Conca dell’IncoronataVia San Marco
h.10-22

Related Posts

Anche il FuoriSalone grida “Help” per la Terra inquinata Il meglio del percorso da Porta Venezia a...

“Unlimited design”: la terza edizione di Isola Design District Blank invita alla scoperta di ciò...

A spasso nelle 5vie: vasi, carte da parati, tappeti e installazioni Le opere nei cortili e chiostri...

Leave a Reply