Gran Bretagna

Di Arianna Panarella  •  Mag 24, 2018 at 10:58pm  •  I padiglioni nazionali 2018

Gran Bretagna

All’interno di una Biennale affollatissima, per i britannici l’unico freespace possibile è il tetto del proprio padiglione

 

Non fatevi ingannare dalle impalcature che lo avvolgono, non  è in ristrutturazione, ma sorregge e conduce alla grande terrazza costruita sulla copertura, mentre l’interno del padiglione è accessibile, ma vuoto.

Scelti attraverso una open call dal British Council, organizzatore del padiglione, i curatori di questa edizione, lo studio di architettura londinese Caruso St John Architects in collaborazione con l’artista Marcus Taylor, hanno infatti deciso di distaccarsi dalla consuetudine.

Il team curatoriale, che per la prima volta vede la commissione congiunta tra arte e architettura, precisa, se ce ne fosse bisogno, che non è una mostra, ma un evento culturale, un luogo di incontro e un punto di osservazione che si affaccia sulla Laguna. Un nuovo spazio pubblico, in cui il colmo del tetto del padiglione sporge dal pavimento della terrazza, suggerendo due temi: quello un’isola e quello di un mondo sommerso. Island è come un luogo di rifugio ed esilio, ed anche per riflettere sull’abbandono, l’isolamento, la Brexit, il colonialismo,  la ricostruzione e il cambiamento climatico.

Il freespace del British Pavilion è un luogo per il dibattito e per lo scambio di idee, propone un approccio decisamente diverso e provocatorio nella Biennale di quest’anno.

“L’Isola” del titolo, non è una ricerca o un progetto ma semplicemente un luogo separato fisicamente dal resto dell’esposizione da cui il pubblico ha una visione (non a 360 gradi sulla laguna di Venezia e sulla Biennale come declamano) ma solo una parziale visione su ciò che ci sta intorno. Da un lato simboleggia la natura insulare di Venezia, dall’altro è un chiaro riferimento (ed una critica) alla Brexit e all’isolamento che essa in qualche modo rappresenta per la Gran Bretagna. L’isola può quindi rappresentare sia la salvezza (in questo caso, oltre che alla storia di Venezia il riferimento è anche alla Tempesta di Shakespeare) che una prigione.

Related Posts

Alla sua prima partecipazione, il paese, curato da due donne, indaga gli spazi che stanno in mezzo...

"Becoming" illustra una necessaria e radicale fase di trasformazione per il paese con un padiglione...

La Vértigo Horizontal del paesaggio, quello delle sterminate pampas e quello realizzato dall’uomo...

Leave a Reply